sabato, settembre 19, 2009

Notizie Fantasma

Ormai si è capito che i giornaloni ti buttano in faccia le notizie presentandotele per come a loro piace che fossero e quando arrivano le precisazioni e puntualizzazioni o le ignorano o le pubblicano nelle ultime pagine.
Ed allora cerchiamo di mettere una piccola pezza rigirando questo comunicato stampa del Movimento per la Vita.

Tar e alimentazione. Come si stravolge una sentenza. Il Tribunale ha dato ragione al Movimento per la vita e respinto il ricorso difendendo di fatto la circolare Sacconi (18set2009)

"Ciò che ci indigna di più non è il contenuto della sentenza ma il modo falso con cui essa è stata riportata dai mezzi di comunicazione" afferma Carlo Casini, presidente del Movimento per la via a proposito della decisione del Tar Lazio sul provvedimento Sacconi in materia di idratazione e alimentazione di persona in stato vegetativo persistente.
"Non si può scrivere che "il Tar ha accolto il ricorso del Movimento di difesa dei cittadini" quando invece lo ha bocciato dichiarandolo inammissibile; non si può scrivere che "il Tar ha stabilito che a nessuna persona cosciente o in stato di incoscienza possono essere imposte alimentazione e idratazione artificiali" quando invece non ha stabilito un bel nulla.
"Al contrario: il Tar ha dichiarato di non poter decidere su questa questione perchè riguarda l'esistenza o la inesistenza di un diritto, questione su cui esso non ha alcuna competenza. E' vero che la redattrice della motivazione della decisione ha lasciato trapelare il suo personale orientamento. Ma questo se fa riflettere sull'uso politico dell'attività giurisdizionale, non influisce sulla sostanza della decisione del tribunale e di conseguenza non dovrebbe condizionare chi dovrebbe tenere ben distinte le notizie dalle opinioni.
In un periodo in cui molto si discute su diritti e doveri dell'informazione risulta veramente insopportabile un uso giornalistico delle notizie mirato ad influire sull'opinione pubblica e sul legislatore impegnato ad esaminare la delicatissima materia.
"Il Movimento per la vita che era intervenuto nella procedura per sostenere la inammissibilità del ricorso" conclude Casini "è ovviamente più che soddisfatto del risultato ottenuto ed auspica che il testo di legge sul Finevita già adottato dal Senato e possa al più presto divenire norma vigente".

2 commenti:

Dual ha detto...

Un saluto ed un buon w.e.

giovanni graceffa ha detto...

Grazie buon w.e. anche a te